Assistente AI

Prima di iniziare: consigli utili per il suo utilizzo

L’assistente AI previsto in piattaforma è pensato esclusivamente per supportarti nella creazione e editing di messaggi email. Ti chiediamo di prestare molta attenzione nell’utilizzo di tale strumento e, se non strettamente necessario, ti invitiamo a non inserire al suo interno informazioni di natura personale e/o sensibile riferibili a te e/o a terzi.

CI teniamo ad informarti che la soluzione offerta è stata sviluppata dalla società OpenAI L.L.C. e/o OpenAI Ireland Ltd, a seconda dei casi, (di seguito “OpenAI”), il cui modello di intelligenza artificiale utilizza tecniche avanzate di elaborazione del linguaggio naturale, come l'analisi semantica e la comprensione del contesto, per generare risposte coerenti e pertinenti con la richiesta formulata dall’utente. L’accuratezza degli output è tuttavia meramente probabilistica, pertanto in alcuni casi le risposte generate potrebbero non essere originali, né essere coerenti o pertinenti con la richiesta dell’utente. Per tale motivo, ti invitiamo a non affidarti completamente all’accuratezza di tale strumento ed a rivalutare sempre in modo critico le risposte fornite.

Fermo restando il suggerimento di non inserire informazioni di natura personale quando utilizzi l’Assistente AI, ti precisiamo che – nel caso in cui l'output generato contenga informazioni personali di fatto inesatte e desideri che l'inesattezza venga corretta – puoi rivolgerti direttamente a OpenAI secondo quanto previsto alla pagina dedicata per la gestione delle richieste di esercizio dei diritti privacy.

MailUp, infatti, non ha la possibilità di controllare, direttamente o indirettamente, le informazioni di input inserite nell’assistente AI, né quelle di output da esso generate, ed impedisce che OpenAI possa trattare dette informazioni per proprie finalità di allenamento del modello di AI e di miglioramento dei servizi, riservando ad OpenAI esclusivamente la possibilità di conservare tali informazioni per 30 giorni al solo fine di verificare eventuali abusi o utilizzi impropri dello strumento. Per qualsiasi ulteriore chiarimento, ti invitiamo a verificare la documentazione presente sul sito di OpenAI.

Condizioni e politiche di utilizzo delle API di OpenAI

Il Servizio Assistente AI è soggetto ai termini, condizioni e limitazioni di OpenAI disponibili a questi link Termini e condizioni e Termini e condizioni UE e alle Usage Policy e Safety Best Practices del fornitore, consultabili qui, di volta in volta vigenti, che ti impegni a visionare e rispettare.

Inoltre, qualsiasi utilizzo del Servizio Assistente AI rimane soggetto al Contratto di Licenza d’uso della Piattaforma MailUp già sottoscritto, come integrato dalle Condizioni Integrative relative al Servizio Assistente AI.

Ti ricordiamo che i risultati prodotti dall’Assistente AI possono essere erronei e non affidabili, pertanto devono essere sempre verificati prima di essere utilizzati. In nessun caso l’Assistente AI può essere utilizzato in sostituzione di dipendenti e/o consulenze di alcun genere. L’utilizzo dell’Assistente AI avviene a tua esclusiva discrezione e sotto la tua esclusiva responsabilità, sollevando Mailup da ogni conseguenza pregiudizievole che possa derivare, anche nei confronti di terzi, dall’utilizzo del Servizio Assistente AI, anche in caso di inserimento di dati personali o informazioni sensibili. 


Come si utilizza l'Assistente AI nell’editor Drag&Drop

Nel nostro editor email drag & drop puoi utilizzare l'Assistente AI per aiutarti nella creazione del contenuto del tuo messaggio email. Puoi utilizzarlo con i seguenti blocchi di Contenuto:

  • Paragrafo

  • Titolo

  • Bottone 

  • Lista

Per iniziare, trascina uno dei blocchi sopra elencati all'interno del messaggio email che stai creando o modificando. Nella barra laterale trovi il bottone "Scrivi con l'AI

 

Cliccando sul bottone "Scrivi con l'AI" apparirà la finestra iniziale dell'Assistente AI con alcuni suggerimenti su come utilizzarlo per generare nuovi contenuti e applicarli al messaggio email che stai creando.

 

Ecco cosa puoi chiedere all'Assistente AI se lo vuoi utilizzare con il contenuto "Paragrafo":

  • Scrivi il corpo del testo di un'email promozionale con {il tuo oggetto}.

  • Componi un messaggio per interagire con i follower e avviare una conversazione su un argomento di tendenza in {il tuo settore}.

  • Scrivi un'email per coinvolgere nuovamente gli utenti inattivi e incoraggiarli a tornare a utilizzare {la tua piattaforma}.

  • Genera un invito per un webinar su {il tuo argomento}.

In base al blocco di contenuto, troverai degli esempi di riferimento per generare un contenuto, una CTA, un titolo o una lista. Con le funzionalità avanzate, potrei chiedere all'Assistente AI di fare un controllo grammaticale, tradurre il risultato in un'altra linga, cambiare il ton of voice e tanto altro ancora per aiutarti a generare contenuti di qualità.

Verifica la risposta generata dall'Assistente AI e se ti soddisfa, clicca sul pulsante "Applica" e il testo generato sarà inserito nel blocco di contenuto prescelto all'interno del messaggio email che stai creando.

Se i risultati generati non ti soddisfano puoi cliccare su "Rimuovi i risultati".

Una volta chiusa la finestra dell'Assistente AI le richieste e le risposte generate non saranno salvate.

L’Assistente AI è disponibile per le edizioni Starter, Plus, Premium ed Enterprise